Trekking letterario

Cos’è un trekking poetico

È un’occasione per leggere e soprattutto scrivere poesie immersi nella natura, per confrontarsi tra persone che nutrono interesse per i libri e amano esprimersi con i versi.
Tre giorni trascorsi in un ostello di montagna a passeggiare, prendere appunti, leggere insieme poesie indimenticabili e poi scrivere e scrivere sono molto di più che un’esperienza originale che consente di “staccare” dai ritmi della quotidianità, sono un modo per guardare a se stessi e al territorio alpino con occhi nuovi. E non occorre essere poeti provetti, è invece importante amare la poesia e avere voglia di ascoltarla, di inventarla, di scriverla.

Cosa faremo all’ostello La BATISE di Bionaz dal 28 al 30 luglio

– Venerdì 28 luglio: arrivo all’ostello in mattinata; pranzo; lavoro di scrittura nel pomeriggio, tema: l’IO; cena e letture poetiche serali.
– Sabato 29 luglio: escursione con la guida della natura Roberto Andrighetto; pranzo al sacco, scrittura en plein air, tema: la NATURA; cena all’ostello con le edizioni End.
– Domenica 30 luglio: letture e scrittura sul tema IMPEGNO CIVILE E SOCIALE; pranzo all’ostello, discussione e analisi del lavoro svolto e partenza nel pomeriggio.

Chi conduce il trekking poetico

Il poeta e giornalista GIULIO GASPERINI. Si occupa di intercultura e alterità ed è insegnante di italiano a richiedenti asilo e stranieri. È autore di diverse raccolte poetiche e collabora con la rivista letteraria on line Chronicalibri.it

Chi può partecipare

Chiunque sia appassionato di poesia, abbia voglia di scrivere e di fare brevi escursioni alla scoperta dell’ambiente naturale.

Quanto costa

300 euro a testa comprensivi di pranzi e cene (bevande escluse), due pernottamenti e tutte le attività previste dal programma. Sconto del 20% su tutti i libri delle edizioni End.

Quando e come ci si iscrive

Le iscrizioni verranno accolte fino al 15 luglio. Il trekking poetico è previsto per un massimo di 7/8 partecipanti.